Gerarchia ecclesiastica del Nuovo Tempio di SHEN-ZA.
(dal nostro corrispondente da NewRome).


Questo nuovo e sorprendente culto è comparso nel giro di pochi decenni e si è diffuso nel mondo occidentale con una rapidità vertiginosa anche grazie ai nuovi metodi di comunicazioni dell'era digitale. Il Nuovo Tempio di SHEN-ZA ha ormai surclassato ampiamente le vecchie credenze religiose occidentali, finendo per accogliere nel suo ambito le comunità ebraiche e cristiane dell'occidente, con una massiccia conversione anche da parte dei gruppi buddhisti internazionali. Un risultato reso esplicito dalle frotte di nuovi fedeli che si riversano nei chioschi improvvisati in ogni luogo per ristorare e purificare i convertiti attraverso la comunione del siero divino, non più sangue ma struttura cellulare della divinità precedente riconfermata pur con un semplice ruolo di sfondo mitologico. Il sinodo dei più alti prelati di questa nuova religione è segreto, si sa che ci sono ma la loro identità non è rivelata anche se girano dei nomi da tempo nel sottobosco episcopale. I nuovi analoghi del vescovato precedente sono invece noti e prendono il nome di "esperti". Ad essi sono sottoposti gli analoghi dei sacerdoti precedenti, anch'essi assai noti come "politici". Come in ogni gerarchia chiesistica ci sono "preti" più autorevoli e semplici "parroci" per parafrasare i culti precedenti. Poi ci sono i missionari, coloro che propagandano il verbo nei luoghi più oscuri e abbandonati della società, che si autodefiniscono "giornalisti" e infine tutti quei fedeli attivi che istituiscono associazioni e collettivi di difesa del culto e controllano in mezzo alla folla chi manifesta tensioni eretiche per denunciarlo agli inquisitori, definiti "opinionisti". E infine la tante pecorelle smarrite recuperte alla gloria del NUOVO TEMPIO di SHEN-ZA.
 

ITALIA BRIACA €12,00

 

In difesa della Montagna Sacra €10,00

 

Vita da Cannabis €20,00

 

 

CASA  MADRE